OGGI SONO IN CERCA DI UN CONSIGLIO :D

Amiche ed amici,

oggi sono io a chiedere un consiglio ed un aiutino a voi!

Ho da poco tagliato i miei lunghissimi capelli, ma ora vorrei cambiare anche il colore. Il fatto è che non so quale possa starmi meglio. Quindi chiedo aiuto a voi. Li lascio così come sono oppure??

io-capelli-nuovo
Non fate caso alla mia faccia ahahaha

GRAZIE A CHI MI CONSIGLIERA’. BACIIII  ♥

La Jenny :*

Annunci

RECENSIONE PREPARATO PER TORTA CACAO “CUCINA E SAPORI”

Ciao miei carissimi jennyani ♥

Oggi l’articolo che vi dedico è una recensione/tutorial di un preparato per torta al cacao della “Cucina e Sapori”.

BUONA LETTURA! ♥

Amici ed amiche, ho comprato al supermercato questo preparato per torta al cacao della “cucina e sapori”. Di solito, non compro mai questi preparati perché preferisco farli da me, ma visto che ultimamente ho poco tempo a disposizione ho preso questo preparato! ^_^

Iniziamo subito con la recensione ed il tutorial (anche se prepararla è molto semplice!:D)

Ecco il prodotto di cui vi sto parlando:

 

All’interno contiene, come scritto sulla scatola, una busta di preparato per torta di 450 grammi di cui gli ingredienti sono:

zucchero, farina di grano tenero tipo “00”, fecola di patate, cacao (4,6%), agenti lievitanti: tartrato di potassio, idrogenocarbonato di sodio; amido di mais, aromi (contiene lattosio), sale.

Ed una busta di zucchero a velo di 10 grammi.

A questi ingredienti già compresi nella scatola, bisogna aggiungere quindi:

125 grammi di burro, 3 uova e 3 cucchiai di latte.  Mettiamo, quindi, in una plafoniera i 450 grammi di prodotto, aggiungiamo le 3 uova, i 3 cucchiai di latte ed il burro fuso.

A questo punto, mescoliamo il tutto con un cucchiaio di legno per 5 minuti circa o, se preferite, con lo sbattitore elettrico per 2 minuti.

preparato-nuovo

Imburriamo una tortiera ed infariniamola. ( Ragazzi/e, io ho usato quella per le ciambelle perchè quella per torta è troppo grande, la tortiera deve essere di 24 cm).

preparato-torta-8

Versiamo il contenuto nella tortiera e facciamo cuocere per 45 minuti (se forno elettrico) o 30 minuti (se forno ventilato). Togliamo la torta dal forno e dopo 10 minuti circa cospargiamo di zucchero a velo. Et voilà, la torta al cacao è pronta! *_*

 

Amici ed amiche, questa torta è davvero facile da preparare perchè oltre ad essere già pronta, nella scatola sono riportati tutti i passaggi passo dopo passo. Non ci sarebbe stato neanche bisogno del mio tutorial, ma ve l’ho messo perchè ho voluto preparare questa torta con voi! 😀

Per quanto riguarda la recensione di questo prodotto, posso dirvi che la torta è davvero buona! Certo, quella che facciamo noi è più buona, ma questa non è niente male. Quindi ve la consiglio se non avete molto tempo a disposizione non tanto per la preparazione, ma per lavare i piatti! 😛 Rispetto a quella fatta in casa, la trovo più leggera, forse perchè io sono solita esagerare con il burro quando la preparo io!:D

LA CONSIGLIO ?

Certo! A tutti i golosi delle torte al cacao 🙂

Potete acquistare questo preparato nei supermercati MD o Ld market.

Spero che questo nuovo articolo vi sia piaciuto! 😀

Mille bacioni ed a presto amici ♥

La Jenny :*

 

OGGI…. RESTAURIAMO INSIEME!

Ciao carissime amiche ed amici del blog e non!

L’estate è giunta al termine! Spero che le vostre vacanze siano andate bene e che vi siate divertiti!

Oggi, l’articolo che vi scrivo è dedicato alla “ristrutturazione”! 😀

Vi mostro, infatti, come fare a ridipingere un vecchio tavolino ed un porta-giornali.

BUONA LETTURA A TUTTI/e! ♥

ACCESSORI:

Gli accessori che ci servono sono davvero pochi, ci bastano infatti:

  • pennello da pittura
  • pittura
  • detergente smacchiatore
  • cera Vintage Paint
  • carta da giornale

PROCEDURA:

PRIMO PASSO

Dopo aver sistemato della carta da giornale sul piano su cui andremo a lavorare, puliamo l’oggetto da “ristrutturare” con un detergente smacchiatore. Quello da me utilizzato è questo dell’Almawin.

 

ristrutturiamo insieme detergente

Questo detergente con oli essenziali di arancia e limone  è davvero ottimo, infatti è dermatologicamente testato ed adatto a risolvere i casi più difficili, come, ad esempio, il grasso in cucina, nel forno, tutti i grassi e le macchie dell’auto, cera e silicone, adesivi, vernici ad olio e smalti, macchie di catrame, escrementi di uccelli sulle auto, inchiostro e penne a sfera, smalto per unghie, ecc… Ed, inoltre, è applicabile su: metalli, vetro, alluminio, pvc, barche, poliestere, abiti, mobili rivestiti ed altri tessuti. Per quanto riguarda l’utilizzo è davvero semplice. Si può utilizzare concentrato oppure diluito a seconda dello sporco che si vuole eliminare. E’ comunque preferibile fare un test di  compatibilità sulle superfici da trattare. Ragazze, il costo di questo prodotto si aggira intorno ai 12,00 euro e su internet è davvero molto reperibile. Unico aspetto che può risultare negativo è l’odore davvero molto forte, ma è una caratteristica comune ai detergenti smacchiatori.

SECONDO PASSO:

Adesso, non ci resta che iniziare a pitturare.

ristrutturiamo insieme pittura

Il mio consiglio è quello di utilizzare questa pittura, specie se si vuole ottenere un risultato shabby chic, che ultimamente va davvero di moda ed, inoltre, è davvero molto molto carino! *_*

La vintage paint è un’ottimo prodotto perché è facilissima da usare. E’ molto coprente e di facile stesura. Ve lo assicuro, stenderla è un gioco da ragazzi! 😀

Inoltre, è pronta all’uso perché non ha bisogno di alcuna diluizione, ad eccezione se si vuole ottenere un effetto particolare! In quel caso, si può diluirla a piacere con acqua oppure se si vuole una pittura più densa si può lasciare il contenitore aperto con la quantità di pittura che ci serve. In questo modo, il giorno dopo la pittura risulterà più densa. Unica cosa importante da ricordare è quella di mescolare molto bene il contenuto prima di utilizzarla!

ristrutturiamo insieme 3

Dopo aver fatto una passata, non ci resta che far asciugare la Vintage Paint almeno 30 minuti ( o anche un paio di orette, potete regolarvi voi in base alle vostre esigenze, l’importante è che non si passi la seconda mano prima della mezzo’oretta) e poi si può passare la seconda mano.

TERZO PASSAGGIO:

Per concludere il nostro lavoro non ci resta che proteggere il nostro mobile. Possiamo usare la cera ( è quella più consigliata), una vernice protettiva extra opaca oppure un primer. Per la pulizia dei  pennelli ed altri accessori basta insaponare e sciacquare con acqua tiepida e vi assicuro che tutto torna come nuovo! 😀

Amiche, potete trovare la vintage paint, la cera e gli accessori di cui avete bisogno su questo sito comodo, economico ed italiano:

MOBILI PER PASSIONE

ET VOILA’, ECCO IL RISULTATO FINALE!

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Spero che l’articolo sia stato di vostro gradimento e che vi sia utile nel caso vogliate anche voi rinnovare un mobile! Io vi mando tanti tanti bacetti! Alla prossimaaa! ♥ ♥

La Jenny :*

METODO SEMPLICE, VELOCE E FAI DA TE PER ELIMINARE LE DOPPIE PUNTE!

Ciao a tutti amici ed amiche del blog!

Buon Ferragosto! ♥ Come state trascorrendo questa giornata? Andrete in spiaggia con gli amici per il falò? Io non sono solita festeggiare questa giornata, quindi me la prendo di semplice relax!

Chi segue il mio blog sa che ho un problema con i miei capelli che mi accompagna da un po’: delle fastidiose doppie punte!

Ma, ragazze, credo proprio di aver trovato una soluzione facile e veloce senza dover toccare la lunghezza dei capelli… 😀

Quindi, senza perdermi in troppe chiacchiere, vi lascio all’articolo! Buona lettura!:*

OCCORRENTI:

  • Una spazzola
  • Un paio di forbici

PROCEDIMENTO:

Pettina bene i capelli asciutti con una spazzola. Inizia a prendere una ciocca ed attorcigliala. Noterai che le doppie punte “sbucheranno” fuori. A questo punto, risulterà semplice eliminarle con un paio di forbici. Ripeti il procedimento fino a quando ti ritieni soddisfatta.

Infine, pettina i capelli e potrai notare che le tue doppie punte saranno notevolmente diminuite! 😀

Ragazze, l’articolo è finito. Come vi avevo anticipato, questo metodo è davvero veloce ed efficace. Se anche voi avete le doppie punte e volete liberarvene senza toccare la lunghezza dei capelli vi consiglio vivamente questo “trucchetto”! 🙂

Un bacio, la Jenny :*

SIAMO UNA SQUADRA FORTISSIMI! :D

Ciao amiche ed amici cari del blog,

questo è un ringraziamento che faccio a tutti voi! ♥ Siamo in più di 300! *_*

Continuate a seguirmi! Nuovi interessanti articoli vi aspettano. :*

Nel frattempo… Come sta andando quest’estate? Siete in ferie? State lavorando? Vi siete spostati per andare in vacanza? Se sì, dove le state trascorrendo? FATEMI SAPERE NEI COMMENTI, OGGI SONO IN VENA DI CHIACCHIERARE UN PO’ CON VOI ♥

Vi lascio una foto della bella Tropea dove ho trascorso, a Luglio, un giorno fantastico e vi mando, come sempre, mille bacioni! :*

tropea 10 luglio

lA JENNY :*

 

COME FARSI LE SOPRACCIGLIA DA SOLE

Ciao a tutte/i amiche ed amici del blog e non !

Buona domenica ♥

Oggi non mi perdo in chiacchiere e vi spiego come come fare le sopracciglia a casa da soli, senza dover andare dall’estetista!

Buona lettura! 🙂

OCCORRENTI:

  1. Pinzette per sopracciglia
  2. Crema idratante viso
  3. pettinino per mascara ( pulito, senza alcuna traccia di mascara)
  4. taglia fili ( o in alternativa un paio di forbici medie)
  5. uno specchio
  6. Matita per sopracciglia
  7. Lacca per capelli

♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥

PROCEDIMENTO:

Foto presa da internet

  1. Usa una crema idratante per ammorbidire la zona sopraccigliare. Massaggia bene fino ad assorbimento.
  2. Inizia a strappare con la pinzetta i peletti superflui che si trovano in mezzo alle sopracciglia. Mi raccomando, non spostarti troppo in là! Ricorda che la sopracciglia deve partire dall’inizio dell’occhio e non deve essere più corta della sua fine!
  3. Dopo aver eliminato i peletti presenti in mezzo alle sopracciglia, puoi dedicarti all’eliminazione di quelli presenti nella parte finale delle tue sopracciglia ( punto 3 nella foto). Ricorda sempre la regola fondamentale di non toccare la lunghezza delle sopracciglia se essa corrisponde già alla fine del tuo occhio, ma solo di eliminare l’eccesso di peletti!

    sopracciglia forme
    Ragazze vi lascio quest’immagine per poter scegliere qual è il tipo di sopracciglia che si addice di più alla vostra forma di viso ^_^
  4. A questo punto, se ritieni di non avere altri peli superflui da eliminare, puoi usufruire del pennellino del mascara (ovviamente, come già detto, pulito!:D). Ma come? Lo andiamo subito a scoprire insieme! 🙂
  5. Pettina le sopracciglia portandole tutte in verticale, soprattutto quelle dell’inizio delle tue sopracciglia. A questo punto, taglia leggermente con un taglia fili ( o un paio di forbici medie) le sopracciglia che ritieni troppo lunghe. Ripettina non in verticale per confermare di aver fatto un buon lavoro. A questo punto, fa’ la stessa cosa con le sopracciglia che vanno dal punto 2 al punto 3 della foto, ma stavolta stai più attenta non tagliare troppo perché rimettendo le sopracciglia nella loro posizione naturale potrebbero risultare troppo corte. Mi raccomando, manovra le forbici con particolare attenzione.
  6. Adesso, puoi riempire i piccoli spazi vuoti con una matita per le sopracciglia e completarne la forma.
  7. Per ultimo, spruzza sul pettinino del mascara un po’ di lacca per capelli e pettina le sopracciglia.
  8. Et voilà, le tue sopracciglia sono pronte! Nel caso in cui il risultato non ti piaccia, non disperare, puoi sempre recarti dalla tua estetista e fartele sistemare! 😀

Ragazze, spero che l’articolo vi sia piaciuto e che vi sia utile!

Mille bacioni a tutti!

Jenny :*

STRUCCARSI SENZA STRUCCANTI?SI PUO’!

Ciao a tutte amiche adorate del blog! ♥

Come state? Spero bene!

Oggi vi parlo di un accessorio che sto usando da un po’ di mesi e con cui mi sto trovando davvero bene!

Sto parlando  del guantino viso occhi della ISI struccante ed esfoliante.

Eccolo qui:

Guantino ISI microfibra struccante

COME SI PRESENTA:

Il guantino è un prodotto italiano dell’Italian World.

E’ anallergico ed è privo di sostanze dannose.

E’ costituito da due parti: una parte in microfibra che è utile per struccare ( la parte in grigio) ed un’altra composta da uno speciale tessuto in filamenti di argento che, invece, serve ad esfoliare e purificare la pelle.

COME SI UTILIZZA?

Basta indossarlo come un guanto,  bagnarlo con l’acqua e passare la parte in grigio sul viso per struccarlo ed, infine, passare sul viso la parte composta dai filamenti d’argento per esfoliare e purificare la pelle.

Il trucco rimarrà tutto sul guanto. Per eliminarlo occorre lavare il guanto con un po’ di acqua e sapone o bagnoschiuma e risciacquarlo.

PREZZO:

29,90 €

LA MIA ESPERIENZA PERSONALE :

Quando ho iniziato ad usare questo accessorio non mi sarei mai immaginata che mi sarebbe stato così utile. Ero alquanto scettica sulla sua utilità. Parliamoci chiaro… non è facile credere che un guanto possa sostituire struccanti, detergenti,saponi e quant’altro!

Ma ragazze, credetemi, questo guantino è davvero magico!

Gli aspetti positivi sono davvero tanti: elimina il trucco degli occhi davvero in maniera facile e non aggressiva, anche quello più pesante. Anche per eliminare il fondotinta è ottimo.  E’ vero che non è necessario alcun utilizzo di detergenti e struccanti perché il guanto è efficace da sé. Per quanto riguarda la parte esfoliante e purificante devo dire che anche questa lavora bene, perché da quando sto utilizzando questo guantino ho notato che i brufoletti sono notevolmente diminuiti. Unico aspetto negativo  può essere il prezzo, ma il prodotto li vale tutti! L’aspetto che più mi piace è il fatto che lavora in maniera molto delicata e quindi è adatto ad ogni tipo di pelle, anche alla più sensibile come la mia!

CONSIGLI QUESTO PRODOTTO?

Assolutamente sì!

Ragazze, vi lascio qui sotto il link per poter acquistare il prodotto online:

http://www.italiansilveridea.it/shop/isi-make-up-remover.html

Spero, come sempre, che l’articolo sia di vostro gradimento e che sia utile a chi è indeciso sull’acquisto di questo prodotto!

Vi mando mille baci ed un abbraccio forte forte! 😀 ♥

La Jenny :*

GRAZIE PER LE 4000 VISITE! ♥

Piano piano stiamo crescendo sempre di più!

Grazie mille di cuore a tutti voi che mi leggete e che mi regalate la voglia di continuare a scrivere!

Continuate a seguirmi, tante novità vi aspettano! 😀 ♥ ♥

Questo slideshow richiede JavaScript.

DIVERSI MODI PER UTILIZZARE I WASHI TAPE

Ciao amici ed amiche! 😀

Intanto buon lunedì a tutti voi!

Dopo aver ricevuto degli apprezzamenti sull’idea di aver decorato una penna con i washi tape, ho deciso di dedicarvi questo nuovo articolo dove vi faccio vedere altre piccole idee su come utilizzarli per abbellire o creare delle cosuccie!

Buona lettura ♥

DIVERSI MODI PER UTILIZZARE I WASHI TAPE (NASTRI ADESIVI DECORATIVI ) :

  1. Abbellire una semplice penna.

PROCEDIMENTO

Il procedimento per abbellire una penna con i washi tape non è affatto difficile. Basta scegliere i nastri decorativi con cui si vuole abbellire la nostra penna, ritagliarli ed avvolgerli attorno alla penna. Poi, ovviamente, il procedimento dipende anche dalla penna in questione. Ad esempio, io ho dovuto smontare la penna che ho decorato, ma non occorre spiegare nei dettagli il procedimento perchè è molto molto semplice! ^_^

Decorare una penna con i washi tape, oltre che abbellirla è un ottimo metodo per non confondere la propria penna a scuola con quella degli altri! Per questo consiglio questa simpatica idea a tutti voi! 🙂

agenda (4)
 ♥ PENNA PERSONALIZZATA CON WASHI TAPE ♥

2. Decorare l’interruttore della luce della propria stanzetta.

Anche per questa simpatica idea, non occorrono grandi spiegazioni. Io per decorare l’interruttore della mia stanzetta ho utilizzato un nastro decorativo davvero molto molto carino ed abbinato ai colori del resto della stanzetta.

washitape interruttore

3. Creare un segnalibro.

PROCEDIMENTO:

Con i washi tape si può fare davvero di tutto! Per creare un semplice segnalibro come quello fatto da me, occorrono solo tre strumenti:

  • washi tape
  • cartoncino o foglio d’album da disegno
  • un paio di forbici

Se preferisci usare un cartoncino, basta attaccare il nastro decorativo da te scelto sul cartoncino sia avanti che dietro e poi ritagliare ( puoi scegliere tu la lunghezza del segnalibro).

Se, invece, preferisci utilizzare un foglio d’album da disegno il mio consiglio è quello di utilizzare un nastro decorativo come quello da me usato che è simile alla “stoffa” ( scusate la descrizione, ma non so come spiegarvelo,guardando la foto capirete!:D) in modo che il foglio d’album risulti più rigido. Attacca il nastro adesivo sia dietro che davanti e ritaglia. Et voilà, il segnalibro è pronto!

 

4. Decorare una scrivania.

Da anni ho una scrivania nella stanzetta che montammo io e mia sorella. Purtroppo, si era rovinata, ma sono riuscita a sistemarla decorandola con questi nastri adesivi molto carini.

washitape scrivania

 

Queste sono solo delle piccole idee su come poter utilizzare i washi tape ( o washi tapes? Non ho ancora capito come si dica :P), ma si possono utilizzare davvero in tantissimi altri modi!

Amici ed amiche, come sempre spero con tutto il cuore che l’articolo sia di vostro gradimento. Se avete anche voi già abbellito  o creato qualcosa con questi nastri decorativi o se lo farete  in questi giorni sarei molto felice se mi allegaste una foto nei commenti! 😀

Vi mando un grande grande bacione! ♥

La Jenny :*

COME HO ORGANIZZATO LA MIA AGENDA

Ciao a tutte amiche ed amici!

In questo periodo ho avuto un po’ di cose da fare e, purtroppo, non ho potuto dedicare molto tempo al blog! Mi scuso con voi, ma, adesso… Eccomi qui!

Oggi vi dedico un articolo incentrato sull’argomento… AGENDE!

Ultimamente, le agende stanno riscuotendo un notevole successo, in Italia, ma anche in America ed altri Paesi.

Tra adesivi simpatici e sfiziosi, washitape ( che io preferisco chiamare ” nastri adesivi decorativi” e con cui sto decorando mezzo mondo :D)  pennarelli e quanto altro devo dire che scrivere l’agenda è diventato davvero un passatempo divertente e carino e, da ragazza, anch’io mi sono fatta trasportare da questa “agenda-mania”! 😀

E’ proprio per questo che ho deciso di scrivere un articolo per mostrarvi la mia agenda, come l’ho impostata  ed i miei accessori per decorarla! 🙂

Spero che vi piaccia! Buona lettura! ♥

ECCO LA MIA AGENDA:

agenda
Ecco come si presenta all’esterno
agenda (2)
Ed ecco all’interno
agenda (3)
L’agenda, all’interno, contiene quattro tasche per contenere adesivi o tutto quello che volete 🙂 Ed, inoltre, consente di contenere due penne .
agenda (4)
Ecco la mia penna 🙂 Prima, era una semplice penna nera, ma io ho preferito decorarla non i nastri decorativi.

agenda (5)

agenda (6)
In una delle tasche io ho una calamita della Betty Boop dove conservo delle ricevute.
agenda (7)
Ed in un’altra degli adesivi molto simpatici con dei cagnolini e gattini ( che io adoro). Questi adesivi li tenevo conservati in un cassetto e credo che siano reperti storici di qualche “Cioè” ahah 😛
agenda (8)
Ho deciso di dividere l’agenda per mese e dedicare ad ogni mese una sorta di copertina. Questa è quella di Gennaio che ho decorato con i nastri decorativi rossi perchè mi ricordavano Natale e con l’adesivo con un cagnolino che dorme. Per la mia scrittura, stendiamo un velo pietoso! 😀 PS: Scusate se l’immagine si vede in verticale, ma non so perchè 😦

Dopo la copertina,  ho scritto le cose da fare in settimana perchè l’agenda contiene delle pagine contenenti i giorni della settimana ed a fianco a quella ho scritto le spese effettuate a Gennaio e così via per tutti i mesi. Mi dispiace molto non potervela mostrare, avevo anche fotografato le pagine, ma poi ho fatto caso che c’erano delle cose troppo personali del tipo ” Domenica: fare i baffi” che non potevo mostrarvi. Capitemi!:P ♥

agenda (10)
Questa è la copertina per Febbraio. Ci tengo a farvela vedere perchè personalmente adoro quei nastri decorativi brillantinati e l’espressione di quel cagnolino *_*
agenda 11 (11)
All’interno dell’agenda non poteva mancare uno spazio dedicato al blog ♥
agenda 11
Ed uno per i libri ♥

agenda 11 (2)

agenda 11 (3)
Infine, uno spazio l’ho dedicato alla rubrica telefonica.

 

ADESSO, VI MOSTRO GLI ACCESSORI CHE UTILIZZO PER DECORARLA 🙂

Amiche, spero che questo articolo molto molto ” leggero e glitterato” vi sia piaciuto!

Se avete qualche domanda da fare, potete commentare come sempre! Io vi aspetto ♥

E vi aspetto anche per il prossimo articolo/sondaggio  su un tema molto importante  che pubblicherò a breve!

Vi mando tanti bacioni ♥

La Jenny ♥